Fantasia di maratone

tumblr_nfxr1kzkl51te8mjeo3_500

Per la fantasia di spade googlate il meme

Tra cinque giorni arriva nelle sale Il risveglio della Forza, il capitolo VII della saga di Guerre Stellari. Sono anche gli ultimi giorni a disposizione per chi, prima di andare al cinema, volesse fare una maratona dei film precedenti, per rinfrescarsi la memoria, perché ogni occasione è buona per rivederli, o perché non li ha mai visti e vuole arrivare preparato (consiglio a questi ultimi: questo film non è per voi, sarà un’orgia di citazioni per i fan consolidati, potete anche aspettare qualche mese e prenderlo in dvd).

Il problema è: come fare la suddetta maratona? Si sa che gli episodi IV, V e VI sono usciti tra gli anni ’70 e ’80, mentre I, II e III sono dei primi anni 2000. Qual è l’ordine migliore per vederli? I fan sono divisi, e siccome i gusti son gusti si potrebbe dire che un ordine oggettivamente più adeguato non c’è. Quindi questo post, lungi dal voler aggiungere qualcosa di realmente innovativo al dibattito, si limita a ricapitolare tutte le possibili combinazioni valide discusse sulla rete.

Ordine cronologico: i film si guardano secondo l’ordine in cui sono usciti al cinema, in modo da seguire la storia proprio come l’hanno voluta produttori, sceneggiatori e registi. Quindi IV-V-VI-I-II-III.

Ordine temporale: i film si guardano seguendo i tempi degli eventi narrati. Quindi I-II-III-IV-V-VI. Sconsigliato a chi non ha mai visto i film e non è a conoscenza de LO spoiler per antonomasia, ma seriamente, quanti ce ne saranno a questo mondo?

Ordine ‘machete’: gira online dal 2011 almeno, e suggerisce di inserire i film della nuova trilogia tra L’Impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi, in modo da trattare gli eventi della nuova trilogia come una sorta di flashback dopo LO spoiler e prima degli eventi finali. L’ideatore di questa sequenza suggerisce di rimuovere dalla maratona l’episodio 1 perché irrilevante, ma poiché non tutti sono d’accordo potreste trovare in giro versioni spurie dell’ordine ‘machete’ che lo comprendono, ma la versione corrette è IV-V-II-III-VI.

Ordine Yoda: utilizzato dai più fanatici seguaci della  Forza. VI-V-IV-III-II-I.

Ordine Yoda modificato: VI-V-IV-III-II-I. Ma anche III-II-I-VI-V-IV, differenza non fa.

Ordine intelligente: IV-V-VI. Davvero, la nuova trilogia potete risparmiarvela, se non la guardate al massimo vi resterà il dubbio, dopo il finale del Ritorno dello Jedi, di chi sia quel Bellicapelli vicino ai fantasmi di Yoda e Obi-Wan (accidenti a Lucas e ai suoi rimaneggiamenti dei film originali).

 

Questo è tutto. È un post di servizio pubblico per chi è in febbrile attesa dell’episodio VII. Per quanto mi riguarda, al momento il mio hype è tutto per qualcosa di completamente diverso.

Annunci

Bugenhagen anyone?

Di tanto in tanto ci riprovo. Aprire un blog non troppo serio, qualcosa dove parlare di quello che mi piace leggere/ascoltare/guardare nel tempo libero, con la speranza che passi qualcuno per chiacchierarne insieme.

Già non ne arrivavano molti quando la blogosfera era in piena espansione, chissà adesso che le discussioni sono tutte sui vari social network; però, per quanto comodo sia da usare Facebook, i blog restano il meglio quando si vuole scrivere qualcosa che vada oltre le poche righe, e magari con un bel contorno di immagini. E anche più facile da ritrovare negli archivi nel futuro, alla faccia di Zuckerberg.

Per questo apro Shildra Inn. Il nome è una citazione da Final Fantasy VII (i lettori di passaggio lo sappiano: qui si è fortemente ossessionati con Final Fantasy VII), è una locanda a Cosmo Canyon, il villaggio dove si studiano i movimenti dei pianeti e degli altri corpi celesti.

“Ma l’ultima volta costava 50.” “Eh c’è l’Expo.”

Non prendetelo come una metafora di un luogo tranquillo e accogliente lontano dalla parassitaria metropoli di Midgar, oppure sì, se volete, ma senza prenderla troppo sul serio. Per farla breve, chi passa di qua senza voglia di litigare e trollare è sempre il benvenuto.